Seleziona una pagina

Rinofiller un naso nuovo senza bisturi

Raffaele Siniscalco

Rinofiller

Un naso nuovo senza bisturi

La rinoplastica è al terzo posto degli interventi più richiesti negli Stati Uniti e al quinto posto in Italia, ma da oramai quasi vent’anni si è diffusa, per i suoi validissimi risultati, una tecnica non chirurgica per gli inestetismi minori del naso che comunque provocano disagio ma non giustificano il ricorso ad un vero e proprio intervento chirurgico che interviene su ossa e cartilagini con il suo corollario di possibili rischi e complicanze.
Lievi deformità del dorso, e della punta possono essere trattate con i fillers con caratteristiche fisico-chimiche specifiche per il tessuto osseo e cartilagineo del naso.

Il più versatile e sicuro è di certo l’acido ialuronico: ormai testato, riassorbibile, disponibile in diversi livelli di “densità” (peso molecolare) a seconda del risultato che si desidera ottenere.

Il “rinofiller”, cioè l’utilizzo di un filler per la correzione degli inestetismi del naso permette una correzione immediatamente visibile senza doversi sottoporre a nessun intervento chirurgico cruento.

Il rinofiller non richiede né ricovero né anestesia, si tratta infatti di una procedura ambulatoriale.

La durata delle correzione è in parte soggettiva ma in genere vaia tra i 6 ai 24 mesi  a seconda del prodotto utilizzato.

Numero Verde