Seleziona una pagina

Biolifting Ringiovanente viso

Raffaele Siniscalco

Bio lifting Ringiovanente viso

 

Da diversi anni la famiglia dei Bio Lifting chimici ha segnato una svolta nella medicina estetica nell’ambito dei trattamenti soft, mandando in pensione tutti i peeling chimici che apparirono dagli inizi degli anni Novanta con il loro antesignano, ma ormai desueto e superato, acido glicolico.


Il meccanismo d’azione dei peelings era molto semplice: dopo aver deterso accuratamente la cute veniva passata una sostanza acida, di solito in gel, che provocava un’esfoliazione degli strati superficiali della pelle asportando (dall’inglese to peel) le cellule morte e aumentando il turn over cellulare.

La problematica di tutti i tipi di peeling era appunto la loro aggressività ed il loro meccanismo d’azione, che agiva dall’esterno verso l’esterno e costringeva l’operatore a far sciacquare la paziente, dopo pochi minuti, l’area trattata per far rimuovere l’acido passato precedentemente; oppure sempre l’operatore doveva provvedere rapidamente a tamponarlo, tutto ciò per evitare un danno.
I Bio Lifting chimici agiscono con un meccanismo completamente diverso e diametralmente opposto.

Si tratta di sostanze gelatinose o cremose dove l’azione di diverse molecole acide integrata con vitamine, sali minerali, oligoelementi e antiossidanti specifici per la pelle con azioni diverse, ma simultanee e sinergiche, non provocano nessuna esfoliazione, ma, al contrario, penetrano in profondità fino a raggiungere il derma più profondo dove vanno ad esplicare la loro azione specifica dagli strati più profondi del derma fino in superficie. Esattamente il contrario dei peelings.
Il BIOLIFTING RINGIOVANENTE è indicato per il trattamento di tutti gli inestetismi dovuti all’invecchiamento cutaneo: rughe superficiali, piccole cicatrici, pori dilatati, pelle “spenta”.

La finalità del trattamento è un vero e proprio ringiovanimento biologico della pelle dall’interno in quanto l’azione verrà esplicata sui fibroblasti permettendo una produzione maggiore di Elastina e Collagene donando al volto una maggiore luminosità, compattezza e tonicità alleggerendo le rughe superficiali e profonde.

 

 

 

 


DIFFERENZA DI MECCANISMO DI AZIONE TRA PEELING E BIOLIFTING
Meccanismo d’azione dei peeling chimici:
1. Detersione della cute
2. L’operatore passa sull’area da trattare, ad esempio il viso, l’acido, di solito in fase liquida o gelatinosa.
3. Dopo pochissimi minuti il paziente avverte un bruciore più o meno intenso a seconda dell’acido utilizzato e della sua concentrazione, l’acido viene rimosso facendo sciacquare il paziente oppure utilizzando una sostanza tampone per evitare danni da sovraesposizione all’acido.
4. Il trattamento viene completato da una maschera lenitiva e/o nutriente
5. I protocolli di trattamento, per arrivare ad un risultato visibile, sono molto lunghi e necessitano di diverse sedute a seconda dell’acido utilizzato e l’obiettivo che ci si è posti di raggiungere. Di solito le sedute vengono effettuate una volta ogni 7-14 giorni.
6. Il risultato è transitorio e per mantenerlo vanno sempre ripetute sedute di richiamo o mantenimento.
Meccanismo d’azione dei Bio Lifting chimici:
Detersione della cute
1.L’operatore passa sull’area da trattare, ad esempio il viso, tutti i principi attivi, non solo gli acidi (a bassissima concentrazione) necessari per il problema da trattare in fase di gel o crema liquida strato dopo strato. Vengano infatti utilizzati anche vitamine, sali minerali ed oligoelementi. Logicamente a seconda del tipo di Bio Lifting da effettuare l’operatore utilizzerà i principi attivi necessari.
2.Si lasciano seccare i vari strati di prodotti utilizzati e dopo circa 45 minuti, a volte anche un’ora, si manda a casa la paziente che, a seconda del Bio Lifting effettuato, dovrà sciacquarsi a casa da sola dopo circa 4 – 8 ore.
3.La paziente non avvertirà alcun bruciore durante tutto il trattamento effettuato a studio ed il proseguo domiciliare
4.La seduta è unica perché risolutiva. Al massimo dopo circa otto – dodici mesi si può prevedere di effettuarne un’altra.
I vantaggi dei Bio Lifting rispetto ai peeling:
1- Nessun bruciore durante il trattamento.
2. Nessun rischio data la bassissima concentrazione degli acidi (ed infatti vanno tenuti tante ore e non pochi minuti come nei peeling), rispetto invece ai peeling, che data la loro aggressività vanno tenuti pochi minuti.
3. Utilizzo di altre sostanze nutritive e ringiovanenti, quali vitamine, sali minerali e oligoelementi.
4. Meccanismo d’azione efficace, in quanto mentre i peeling effettuano solo un’esfoliazione superficiale dei primi strati dell’Epidermide, i Bio Lifting penetrano in profondità raggiungendo il derma più profondo dove realmente deve essere trattata la pelle per avere un risultato tangibile e non palliativo.
5. Rapidità del trattamento.

I peeling per raggiungere un minimo di risultato necessitano di lunghi protocolli, non raggiungendo mai comunque i risultati che permettono di raggiungere i Bio Lifting con un’unica seduta.

Numero Verde