Seleziona una pagina

Aumento Volumetrico degli zigomi

Raffaele Siniscalco

Tra i trattamenti di medicina estetica per migliorare l’armonia del volto, sicuramente l’aumento volumetrico degli zigomi 

 

I vantaggi dell’utilizzo dei fillers a base di Acido Ialuronico ad alto peso molecolare.
Tra i trattamenti di medicina estetica per migliorare l’armonia del volto, sicuramente l’aumento volumetrico degli zigomi, effettuato mediante infiltrazione di sostanze riempitive riassorbibili (fillers), è tra i più richiesti.
L’obiettivo del trattamento è quello di ridefinire correttamente il profilo e donare un nuovo volume agli zigomi senza incorrere in antiestetiche esagerazioni.
L’obiettivo sarà quindi quello di modellare gli zigomi facendo raggiungere alla paziente un risultato estetico naturale ed armonico integrandolo con il viso. Sono quindi assolutamente da evitare gli aumenti volumetrici eccessivi che danno invece al viso quel risultato subito identificabile come “rifatta/o” e grottesco.
Per l’aumento volumetrico degli zigomi il Dottor Raffaele Siniscalco utilizza i migliori filler a base di Acido Ialuronico a lunga durata (12 – 18 mesi ) ad alta densità e ad alto peso molecolare.
Il prodotto utilizzato è esclusivamente il Restylane SubQ della linea Restylane e il Juvederm Voluma della linea Juvederm attualmente i miglior fillers ad alto peso molecolare per l’aumento volumetrico degli zigomi.
L’ Acido Ialuronico è una molecola naturalmente presente nel nostro organismo, completamente biocompatibile e quindi bioriassorbibile.
Ciò garantisce l’assenza di controindicazioni, più o meno gravi o rischi di reazioni allergiche come era invece possibilmente nei decenni precedenti con l’utilizzo del silicone, vietato oramai dalla legge dal 1993, del collagene e di altre molecole.
Da sottolineare che non esistono modelli di zigomi in quanto essi devono sempre integrarsi in maniera armoniosa in un contesto più ampio che è il viso e l’unico obiettivo da perseguire è la naturalezza senza alcuna esagerazione.
In passato l’utilizzo di materiali permanenti come il silicone, la poliacrilammide, la polialchilimmide, il metacrilato, il polimetilmetacrilato ed altri materiali sintetici sempre non bio-riassorbibili ha causato innumerevoli problemi di formazione di granulomi, noduli dolenti, parestesie, infiammazioni acute e croniche e infezioni, problemi purtroppo ancora oggi diffusi che necessitano per la loro risoluzione l’utilizzo delle più moderne tecniche laser intralesionali a fibre ottiche, come ad esempio l’Eufoton 1.500 LaseMar Ad oggi il Dr. Raffaele Siniscalco, èi uno dei massimi esperti al mondo per la rimozione dei danni da filler attraverso l’utilizzo di laser specifici.

Numero Verde